Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Repubblica ceca: chi dice no alle scuole per minoranze

Scritto da in Internazionale

Uno slogan semplice per un diritto che dovrebbe essere altrettanto ovvio. «Go to a Good School» è la campagna promossa da dieci mamme di origine rom, che abitano in Repubblica Ceca, per chiedere un’istruzione adeguata per i propri figli. L’iniziativa nasce dalla constatazione che, nonostante sul territorio nazionale abitino circa 16mila rom, questi bambini siano incoraggiati frequentare scuole o classi con bambini della stessa etnia, ai quali viene… Leggi tutto »

Il Bangladesh vuole azzerare l’analfabetismo

Scritto da in Internazionale

«Se tutti facciamo in modo che nessuno rimanga analfabeta nel proprio ambito e se tutti ci impegniamo a insegnare a leggere e scrivere ai più piccoli, allora il Bangladesh sarà presto un Paese libero dall’analfabetismo» ha detto giovedì scorso Sheikh Hasina, primo ministro bengalese davanti a rappresentati pubblici, insegnanti, studenti, organizzazioni studentesche, movimenti e funzionari pubblici e dirigenti privati. La premier ha lanciato il suo toccante appello durante la… Leggi tutto »

Pescara: lo studente che testa l’equazione del volo

Scritto da in Curiosità

Ha provato l’algoritmo sulla sua pelle Francesco Mazza, giovane di 17 anni studente a Pescara, che martedì scorso è riuscito a volare in aria, spinto da 200 palloncini del diametro di 90 centimetri gonfiati a elio. L’operazione di sollevamento dal mare era stata studiata in ogni dettaglio dall’allievo del liceo scientifico Nostra Signora di Pescara, che da un anno pensava a come far passare dalla… Leggi tutto »

Dai Guns N’Roses a Kabul: il rocker sceglie la periferia

Scritto da in Musica

  L’Afghanistan è uno dei Paesi più giovani del mondo, dove metà della popolazione ha meno di trent’anni ma che continua a vivere una situazione politica, sociale ed economica difficilissima. Eppure tutti, soprattutto i ragazzi e le ragazze, sono affamati di conoscenza. È quello che ha visto Lanny Cordola, musicista americano piuttosto noto tra gli anni Ottanta e Novanta soprattutto per essersi esibito con Ozzy Osbourne e i Guns N’Roses…. Leggi tutto »

Toscana: l’università al di là delle sbarre

Scritto da in Sociale

Per molti che quest’anno si affacciano alla maturità, il prossimo anno sarà il primo «accademico». Per dare la possibilità a tutti di frequentare corsi all’università, però, la regione Toscana ha in agenda il prossimo settembre un incontro con amministrazioni penitenziarie e rettori d’ateneo per favorire l’iscrizione ai corsi di laurea anche dei detenuti. L’idea arriva da una proposta formulata dal garante dei detenuti della Toscana, Franco Corleone, che… Leggi tutto »

La scuola che aiuta i siriani, una sedia alla volta

Scritto da in Infanzia, Internazionale

Lei ci mette la classe, loro le sedie. È un progetto non programmato, lanciato quasi per caso da Maha Salim Al-Ashqar, che da dieci anni fa la preside di una scuola nei sobborghi di Amman, in Giordania. Quando – dopo lo scoppio della guerra in Siria – molte famiglie con bambini si sono rifugiate in questi territori, le scuole si sono riempite di alunni e… Leggi tutto »

Dai barconi all’Università: in Sicilia migranti studiano nei chiostri

Scritto da in Sociale

Dai barconi alle università. Si chiama così – icasticamente – il progetto inventato dai docenti del dipartimento di Scienze umanistiche di Palermo, i quali – dal 2008, in tempi meno sospetti di oggi – hanno dato vita a una serie di corsi di studio per i tanti migranti sbarcati sull’isola. Il primo e «storico» insegnamento si chiama Itastra e, con le lezioni distribuite per tutto… Leggi tutto »

ResetSvalbard: i ragazzi che sognano l’artico

Scritto da in Ambiente

«ResetSvalbard».  La parola – che mette insieme l’acronimo delle parole inglesi Reserch Education Svalbard Experience  – riassume il programma della gita scolastica di una classe quarta liceo, ma più che a un viaggio di studio «ResetSvalbard» assomiglia a una missione scientifica. Già, perché per il 2016, i 23 studenti di una classe di un istituto superiore di Rovereto hanno deciso – su proposta del loro professore… Leggi tutto »