Buone notizie formato supposta

Suppost-it

I vestiti fuori catalogo finiscono nel termovalorizzatore

Scritto da in Ambiente

Anche i vestiti fuori catalogo che neanche il fuori-tutto può piazzare possono avere una seconda vita. Se non dappertutto, almeno in Svezia dove il termovalorizzatore di Vasteras, a nord-ovest di Stoccolma, ha deciso di usare quelli appartenuti a lotti «non sicuri» come combustibile alternativo a quelli fossili. In particolare, l’anno scorso l’impianto ha stretto un accordo con la catena di negozi H&M per bruciare gli… Leggi tutto »

Contesteco premia il riciclo creativo

Scritto da in Ambiente

Un immagine, un racconto, una fotografia; ma anche un cortometraggio o un’opera d’arte: tante e diverse sono le forme con cui partecipare a Contesteco, il concorso che premia chi meglio mette la propria creatività a servizio dell’ambiente. La proposta – valida fino al 15 luglio – è rivolta a chi ha più di 12 anni e ha voglia di affrontare tematiche come la difesa del… Leggi tutto »

Kamukatsu, la città senza spazzatura

Scritto da in Ambiente

Fino al 2003 c’era un inceneritore a cielo aperto da fare orrore ad ogni ambientalista, ma oggi a Kamikatsu non esistono nemmeno più i cestini della spazzatura. La cittadina del Giappone, infatti, è stata protagonista di una svolta verde che l’ha portata in una decina d’anni a riciclare ben l’80 per cento dei suoi rifiuti. Il merito è dei cittadini stessi che si sono resi disponibili… Leggi tutto »

Showerloop: la doccia che ricicla l’acqua

Scritto da in Ambiente

Arriva dalla Finlandia, l’invenzione che potrebbe ridurre drasticamente il consumo d’acqua quotidiano. Apparentemente si tratta di una semplice doccia, ma in realtà Showerloop – come viene suggerito fin dal nome – è un sanitario in grado di “rimettere in circolo” immediatamente l’acqua che piove dal doccino. Tramite un sistema di filtri in microfibra e raggi ultravioletti, infatti, la doccia inventata dal designer scandinavo Jason Selvarajan permette di… Leggi tutto »

Kenya: opere d’arte dalle infradito

Scritto da in Ambiente

Dal letame nascono i fiori, cantava De André in un celebre pezzo: una massima che ben si adatta al progetto di riciclaggio in atto in Kenya per ripulire e dare un senso alle milioni di tonnellate di rifiuti che occupano le spiagge del Paese. La plastica viene raccolta da volenterosi kenioti che ogni giorno riempiono decine di sacchi: un servizio utilissimo visto che l’immondizia avvelena i… Leggi tutto »

WeFood: il supermercato che salva il cibo dalla pattumiera

Scritto da in Ambiente

Brutti ma ancora buoni: ecco la filosofia del supermercato danese WeFood che da poco sta sperimentando la vendita sugli scaffali delle eccedenze alimentari. Prodotti «freschi» con qualche difetto oppure prossimi alla data di scadenza, ma ancora perfettamente commestibili e in linea con le prescrizioni internazionali in materia di salute. Un accorgimento semplicissimo che, però, non è la prassi nella grande distribuzione mondiale tanto è vero… Leggi tutto »

The Mainichi Newspaper: il giornale che si pianta

Scritto da in Ambiente

Le buone notizie sboccerebbero benissimo sul The Mainichi Newspaper, il giornale giapponese che strizza l’occhio all’ecologia abbattendo lo spreco di carta. Si tratta di un quotidiano realizzato con pagine formate da materiale riciclato al quale vengono aggiunti semi pressati capaci di sostituire i fogli di carta.  Accanto alla polpa di semi, il giornale «verde» usa inchiostro vegetale diventando così un quotidiano completamente biodegradabile che – una… Leggi tutto »

Vivere senza spazzatura

Scritto da in Ambiente

Non scende a buttare la spazzatura da due anni Erin Rhoads, australiana di Melbourne che sta sperimentando uno stile di vita ecologico e senza plastica. L’idea creativa della designer nasce dalla scoperta che la plastica può avere sull’ambiente e sulla propria vita: grazie a un documentario tv su una coppia in Canada che ha passato un anno senza fare acquisti di nessun genere, dal 2013… Leggi tutto »