Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Regione che vai (online), pronuncia che trovi

Scritto da in Curiosità

Una torre, anzi una penisola, di Babele. Ecco cos’è l’Italia, un paese affascinante per linguisti e filologi che da più di un secolo ne studiano le inflessioni e i dialetti in via di estinzione. Le nozioni di geografia linguistica – come si chiama in gergo – erano finora frammentate in diversi libroni che le colorite parlate italiane le potevano al massimo raccontare ma di certo… Leggi tutto »

Il cacciatore di errori

Scritto da in Curiosità

Segna tutto a penna rossa, Bryan Henderson: di mestiere fa l’ingegnere informatico, ma dei suoi 51 anni, gli ultimi 7 li ha passati soprattutto a correggere testi. L’attività febbrile dell’americano che crocetta errori grammaticali e refusi è nato come un hobby, ma ormai sembra piuttosto una vocazione. Tutto inizia perché Bryan non sopporta le espressioni gergali e le derive linguistiche che – complice anche il… Leggi tutto »

Una buona parola nella culla

Scritto da in Infanzia

Salvare il mondo dalla povertà? Una questione da 30 milioni… di parole. Ne è convinto il sindaco di una cittadina del New England che ha lanciato la campagna Providence Talk per eliminare a suon di chiacchiere il divario tra le classi sociali del paese. Il progetto nasce da un vecchio studio psicologico degli anni Ottanta: mettendo a confronto il dialogo di 42 famiglie a diverso… Leggi tutto »

Parole da adottare

Scritto da in Curiosità

C’era una volta l’Accademia della Crusca a custodire il bello eloquio italiano… E in realtà a Firenze c’è ancora e dal 1585 continua a separare l’italiano puro (la farina) dai lemmi poco nobili (appunto, la crusca). Però da almeno tre anni esiste un altro modo per prendersi cura delle parole direttamente dal web. Si tratta di un progetto de La Dante, una società secolare che… Leggi tutto »