Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Lecce, un giardino da toccare

Scritto da in Ambiente

Una campagna di raccolta fondi è stata appena lanciata per la costruzione a Lecce di un giardino sensoriale visitabile anche dalle persone con disabilità visiva. L’orto si estenderà per circa mille metri quadrati e sorgerà appena fuori dalla città salentina all’interno dell’Orto botanico universitario. Il progetto prevede un percorso senza barriere, costruito secondo criteri e tecniche precise: le piante saranno per esempio disposte ai lati… Leggi tutto »

L’app dal pollice verde

Scritto da in Ambiente

Annaffiare il basilico con lo smartphone si può grazie a Niwa, l’app dal pollice verde. Lo spagnolo Javier Morillas ha da poco brevettato il planter box, un acquario speciale per ortaggi capace di regolare temperatura, umidità e irrigazione del terriccio grazie alla connessione a un’apposita applicazione. Per diventare contadini high tech basta attrezzarsi con lo speciale kit (che comprende anche delle lampade a led che… Leggi tutto »

Dove salva i file la Terra

Scritto da in Tecnologia

Il caveau privato della Terra dove la grande madre conserva sotto chiave tutte le sue gioie, si chiama Spitsbergen ed è un’isola dispersa tra i ghiacci perenni del mar glaciale artico. Un posto inospitale, ma perfetto per mettere al sicuro le oltre 4 milioni e mezzo di varietà di semi presenti in natura, cioè la vera ricchezza della nostra Terra. Fragole, pomodorini e fagioli… La… Leggi tutto »

Il giro del mondo in 80 orti

Scritto da in Ambiente

È ora di piantarla. Almeno così la vedono quattro associazioni dell’operoso territorio brianzolo che – in tempi di Expo – hanno dato vita al «Giro del mondo in 80 orti». L’idea è mettere a frutto pezzi di terra dismessi per la coltivazione di pomodori e zucchine e insieme di coinvolgere i cittadini stranieri della zona (ormai diventati il 10% della popolazione locale). In primis l’autoproduzione… Leggi tutto »

“Un orto spaziale non è roba dell’altro mondo”

Scritto da in Spazio

Sono finiti da tempo gli anni delle mitiche spedizioni lunari, ma solo l’altro ieri l’Europa ha riscoperto il suo “spazio” tra l’americana Nasa e la russa Rka. Il merito è della missione Rosetta organizzata dall’Agenzia Spaziale del vecchio continente (Esa) che ha appena fatto approdare su una cometa la sonda Philae. Eppure si sapeva già da parecchio che l’Esa lavora sempre a progetti da fantascienza…. Leggi tutto »