Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Gli immigrati latini contro Trump, con un’app

Scritto da in Internazionale

Di fronte alle prese di posizione del presidente Donald Trump nei confronti del fenomeno migratorio, anche la tecnologia ha deciso di scendere affianco a rifugiati e stranieri. Un programmatore di software dell’Arizona, Celso Mirelas, sta lavorando infatti proprio su un’app per avvisare gli immigrati senza documenti di lingua spagnola che abitano degli Stati Uniti dell’arrivo di un raid anti-immigrazione. «RedadAlertas» – la cui nascita sarà possibile solo… Leggi tutto »

Sconfinati: gioco di ruolo sugli sbarchi

Scritto da in Senza categoria

«Il mio nome è Matthew, vengo dall’Etiopia. Nel mio Paese ero un professore di liceo, insegnavo letteratura e scienze civiche. Credo molto nei valori della democrazia e ho cercato di insegnarli ai miei ragazzi, a scuola, ho parlato loro della corruzione del sistema politico, ho spiegato quali sono i diritti del cittadino. Per questa mia attività iniziano a minacciarmi di morte. Per questo ho deciso… Leggi tutto »

Torino: lo straniero irregolare ferma il ladro italiano

Scritto da in Cronaca

Lo straniero irregolare che ferma il ladro italiano. È una storia contraria ai pregiudizi quella dell’egiziano di 29 anni che, settimana scorsa, ha sventato una rapina in pieno Torino. Il giovane, infatti, arrivato in Italia da poco e quindi senza permesso di soggiorno, si trovava alle casse di un supermercato del capoluogo torinese. Il caso ha voluto che ci fosse lui davanti al nastro trasportatore… Leggi tutto »

Dai barconi all’Università: in Sicilia migranti studiano nei chiostri

Scritto da in Sociale

Dai barconi alle università. Si chiama così – icasticamente – il progetto inventato dai docenti del dipartimento di Scienze umanistiche di Palermo, i quali – dal 2008, in tempi meno sospetti di oggi – hanno dato vita a una serie di corsi di studio per i tanti migranti sbarcati sull’isola. Il primo e «storico» insegnamento si chiama Itastra e, con le lezioni distribuite per tutto… Leggi tutto »

El Gordo: il fortunato è un migrante

Scritto da in Internazionale

2 miliardi e 24 milioni di euro di premio: tutto “grasso” che cola dalla tradizionale lotteria spagnola “El Gordo” inventata nel lontano 1812 e oggi in onda sulla tv del Paese ogni 22 dicembre. Il gioco a premi è sentitissimo in ogni località, tanto che i numeri dicono che ben 9 spagnoli su 10 comprano almeno un biglietto – sperando nel vincente. Il regolamento del… Leggi tutto »

Lecco: il presepe musulmano

Scritto da in Cronaca

Anche i musulmani fanno il presepio. Almeno a Lecco, dove un gruppo di profughi africani – ospiti di un centro di accoglienza della città lombarda – hanno deciso di aiutare alla costruzione della Sacra Famiglia, pur essendo di fede islamica. Uno di loro, un giovane, incuriosito dagli addobbi natalizi ha chiesto informazioni sul senso della festa a un’operatrice del centro di accoglienza e ha deciso… Leggi tutto »

Giubileo straordinario: il Papa mette il barcone nel presepe

Scritto da in Cronaca

Il Giubileo che papa Francesco ha aperto ufficialmente oggi in piazza San Pietro è davvero straordinario, non solo per il nome. Infatti il pontefice ha da subito dato all’anno santo una connotazione speciale, molto legata alla periferia piuttosto che ai centri di potere. Non è un caso che proprio lui sia stato il primo papa ad aver aperto la porta santa a Bangui, capitale della… Leggi tutto »

Ognuno a casa sua

Scritto da in Sociale

Il paese è uno solo ma gli Stati sono 72. Succede a Baranzate, un paesotto di 11 mila abitanti alla periferia ovest di Milano: qui attraversare la strada centrale è come fare il giro del mondo. Infatti da anni in via Gorizia convivono talmente tante nazionalità diverse che il paese si è aggiudicato il titolo di «città più multietnica d’Italia». Tutto comincia negli anni del… Leggi tutto »