Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Dallo scandalo dello spreco, l’app per donare cibo in eccesso

Scritto da in Sociale

Sugam Sharma si ricorda che da bambina ascoltava i suoi genitori parlare della mancanza di cibo. La sua famiglia ha sempre avuto abbastanza da mangiare, ma la fame era una costante dappertutto in India. Nel 2006 Sharma si è trasferita negli Stati Uniti e ha notato che le persone a cui mancava da mangiare non c’erano solo nel suo Paese natale. Anche qui Sharma si… Leggi tutto »

Perché l’attivismo aziendale conviene

Scritto da in Sociale

Mobilitarsi contro l’odio sociale e il razzismo non è solo una scelta etica, ma anche un modo per aumentare i propri profitti. Lo dimostra uno studio del World Economic Forum che ha scoperto che i consumatori chiedono che i marchi si presentino come agenti di cambiamento e di crescita per la società. L’attivismo aziendale funziona in tutti i settori, ma soprattutto in quello tecnologico. Più… Leggi tutto »

Il gioco dell’oca per superare le barriere

Scritto da in Sociale

È come un gioco dell’oca ma c’è qualche ostacolo in più che ci ha messo chi le barriere le deve superare tutti i giorni. «Ciak si aggira» è un gioco di società inventato dall’ingegnere Ermio De Luca che – a seguito di un incidente – ha sperimentato cosa vuol dire muoversi per una persona con disabilità.  Insieme a «Muoviamoci insieme Onlus» e all’editrice «La Macina»… Leggi tutto »

Abiti Puliti: la campagna per fare trasparenza sui marchi

Scritto da in Sociale

Con l’hashtag #GoTransparent, Human Rights Watch sta promuovendo la campagna Abiti Puliti con cui chiedere ai maggiori marchi della moda (tra cui Armani, Primark e Walmart) maggiore trasparenza sulle fabbriche che producono i loro vestiti. Per farlo l’organizzazione non governativa ha coinvolto i cittadini del mondo e gli attivisti hanno dichiarato che questo gennaio consegneranno le firme di 70mila persone alle aziende di moda coinvolte…. Leggi tutto »

L’aggiusta-giocattoli che fa felici i bambini

Scritto da in Sociale

Babbo Natale ha un aiutante e si chiama Guido Pacelli. Non ha le orecchie da elfo, ma trapano e cacciavite con cui ripara qualsiasi giocattolo che poi viene regalato ai bambini poveri. Da sei anni Guido, pensionato e residente a Roma, aggiusta i giochi vecchi che vengono portati all’associazione Salvamamme con sede nella capitale dalle famiglie del circondario. Nella maggioranza dei casi i giochi hanno… Leggi tutto »

Cesara: Natale a luci spente per la solidarietà

Scritto da in Sociale

Non c’è un abete illuminato e nemmeno una ghirlanda fluorescente: a Cesara, paese sul Lago d’Orta, le luminarie natalizie non esistono. Da ventotto anni infatti gli abitanti hanno scelto di spegnere il Natale per una giusta causa. Rinunciando agli addobbi pubblici, infatti, il Comune riesce a risparmiare un bel tesoretto che viene impiegato per sostenere progetti di solidarietà nel mondo. Pensate che grazie all’accordo tra… Leggi tutto »

Milano e la pizza della solidarietà

Scritto da in Sociale

Hanno tagliato la pizza in mille tranci e l’hanno regalata ai tanti senza tetto di Milano. In occasione del Natale, domenica scorsa 17 dicembre, lo storico marchio Spontini ha preparato un tendone davanti alla stazione centrale del capoluogo lombardo per distribuire pizza agli ospiti dei centri di accoglienza del Comune. Un’iniziativa possibile grazie alla collaborazione della città di Milano e di Spontini ma anche di… Leggi tutto »

Caritas: aggiungi un posto a tavola a Natale

Scritto da in Sociale

“Aggiungi un posto a tavola” seconda edizione: l’iniziativa lanciata lo scorso anno dalla Caritas di Monza per invitare al cenone di Natale un richiedente asilo del territorio, si ripete anche quest’anno per le feste natalizie. L’intuizione della organizzazione benefica è stata infatti positiva e quest’anno  viene ampliata grazie alla collaborazione col Consorzio Comunità Brianza che ha inserito “Aggiungi un posto a tavola” tra i propri… Leggi tutto »

Pagina 1 di 10123»