Buone notizie formato supposta

Suppost-it

Natale sì, ma senza sprechi

Scritto da in Cucina

Questo Natale gli italiani saranno più virtuosi a tavola. A dirlo è lo studio di Waste Watcher che qualche giorno fa ha reso pubblici i risultati delle interviste annuali a proposito delle feste in cucina. Per fare festa quest’anno basterà un quarto del cibo: le famiglie lasceranno infatti da parte dolciumi complessi e porteranno in tavola ricette semplici e sane come i piatti regionali tipici. La nuova tendenza che secondo il… Leggi tutto »

Nel dubbio, rosso è meglio

Scritto da in Cucina

Dalle fragole al ketchup, in cucina rosso è meglio. Lo dice un bizzarro rapporto realizzato su un campione di italiani da tre ricercatori della Sissa di Trieste e pubblicato su Science Reports, in cui si svela che più i cibi tendono allo scarlatto più sono percepiti come invitanti e nutrienti. Il motivo per cui a far venire l’acquolina in bocca non è il verde ma il suo colore complementare risalirebbe… Leggi tutto »

Come farsi una pozione di Harry Potter

Scritto da in Cucina

I fan di Harry Potter alzeranno i bicchieri sapendo che una food blogger indiana, appassionato del mago inventato dalla Rowling, ha deciso di riprodurre la pozione Felix Felicis, che compare nel sesto volume della saga. Proprio in questo libro, Harry vince la pozione in una competizione lanciata dal professor Lumacorno durante una lezione: la bevanda in palio è proprio la Felix Felicis che il professore descrive come «fortuna… Leggi tutto »

Al Guggenheim un castello di cous cous

Scritto da in Cucina

Noi italiani alle ricette-capolavoro ci siamo abituati per deformazione di nazionalità, eppure nessuno era mai arrivato a pensare di mettere una carbonara sotto teca. L’equivalente del gesto lo ha fatto invece l’artista algerino Kader Attia, che ha appena «esposto» un piatto di cous cous niente meno che al Guggenheim di New York. Il creativo ha trasformato le sale del celeberrimo museo in una cucina medio orientale, preprando su… Leggi tutto »

Cake design: impararlo nella lingua dei segni

Scritto da in Cucina, Sociale

A Roma, il 12 marzo, inizia un corso di cake design in lingua dei segni. L’idea nasce da Anna Manfredi, una donna non udente appassionata di pasticceria che ha deciso di condividere con altri la sua abilità. La donna, infatti, che ha frequentato la scuola d’arte, negli ultimi anni è stata iniziata alla tecnica della decorazione delle torte da un’amica udente che l’ha convinta a… Leggi tutto »

Il pancake è la cavia della ricerca contro il glaucoma

Scritto da in Cucina

Il pancake potrebbe essere la nuova cavia della ricerca medica e scientifica. Invece di testare su topi e criceti, infatti, gli scienziati della University College of London hanno condotto i primi esperimenti sul tradizionale dolce americano da colazione. Secondo i primi risultati svelati dagli specialisti sulla rivista Mathematics Today, il pancake – almeno se cucinato come vuole la ricetta «perfetta» – avrebbe una consistenza simile a… Leggi tutto »

La teoria matematica per tagliare la pizza

Scritto da in Cucina

Una pizza matematicamente perfetta. È il sogno di due matematici inglesi, Stephen Worsley e Joel Haddley, i quali hanno trovato la formula per tagliare la celeberrima sfoglia in porzioni esattamente uguali. La loro teoria accantona la vecchia (e comoda) tecnica delle fette triangolare e «sfornano» un manuale di pratiche innovative (e piuttosto complesse). Per la fetta perfetta innanzitutto bisogna disegnare delle curve con il coltello in modo tale da creare… Leggi tutto »

La pizza? Si ordina con l’emoji

Scritto da in Cucina

Ordinare una pizza con un emoji oggi si può: basta cambiare continente. In Australia, infatti, la catena di pizzerie Domino (presente anche in Italia) ha cominciato a prendere gli ordini sfruttando le decine di icone ormai disponibili su qualsiasi tastierino elettronico. Inizialmente il servizio – che da sempre fa leva sulla comodità dell’ordinazione via web – sfruttava la più basilare tecnologia Internet, ma ben presto… Leggi tutto »