Milano va in ufficio a piedi. Con Zoe

Scritto da in Cronaca

Il gesto rivoluzionario di Zoe Zanini, 31 anni residente a Milano, è andare a piedi al lavoro. Da zona Fornalini a Romolo per un totale di 5,5 chilometri solo andata. Una scelta personale maturata all’inizio del 2018 per non smettere di fare moto, anche dopo che i medici che l’hanno sottoposta a un’intervento cardiaco nello scorso settembre le hanno consigliato di non fare sport troppo faticosi per un po’.  Ma anche un’iniziativa pubblica nata tre settimane fa che vuole coinvolgere altri milanesi e convincerli a fare lo stesso. «All’inizio del 2018 ho deciso di cambiare le mie abitudini — scrive Zanini sulla pagina Facebook “In ufficio con Zoe” che fa da vetrina alla proposta — e, nei giorni che me lo permettono, di lasciare a casa il motorino per raggiungere a piedi l’agenzia pubblicitaria dove lavoro nonostante la distanza. Poi mi è partita l’idea: perché non sensibilizzare i miei concittadini a fare lo stesso? Prendiamoci del tempo per noi, guardiamo la città, ascoltiamo i suoi rumori. Perché non immaginare una Milano con flussi di pedoni che si organizzano e si incrociano per andare al lavoro insieme? Venite a camminare con me anche per un breve tratto. Basterà un nastro giallo al braccio per riconoscerci». A pochi giorni dall’avvio della pagina Facebook, il gruppo conta 280 membri ma Zoe sogna di vedere entro giugno almeno 100mila milanesi seguire il suo esempio.