La solidarietà del frigorifero

Scritto da in Sociale

Nell’era della sharing economy, si condivide persino… il frigorifero. Almeno a Bari dove l’associazione Kenda Onlus, impegnata nella cooperazione internazionale, ha inventato il progetto «Frigo Solidale» con cui i cittadini possono mettere in comune il cibo per ridurre lo spreco del cibo e nello stesso tempo contrastare la povertà. Il sistema del “foodsharing” è semplice: in punti strategici della città sono stati posizionati cinque congelatori con altrettante dispense ai quali chiunque ha libero accesso per prelevare o lasciare cibo ancora sano ma non ancora consumato. Al resto – pulizia, manutenzione e controllo dei cibi – ci pensano invece i volontari delle varie associazioni partner del progetto. Per incentivare la popolazione a partecipare a «Frigo Solidale» (che presto si doterà di due nuovi apparecchi), Kenda Onlus sta pensando a iniziative conviviali per compattare la cittadinanza intorno al progetto, ma nel frattempo posta su Facebook le storie di condivisione che il frigo solidale favorisce.