In cucina anche la cappa ci parlerà

Scritto da in Tecnologia

Se il risotto sta per attaccare o se l’olio supera il punto di ebollizione, ce lo dirà la cappa. È la rivoluzione dell’Internet of Things che sta per arrivare anche nelle cucine italiane. La prima applicazione di questa tecnologia al piano cottura è stata studiata infatti da un’azienda marchigiana, la Faber, che sessant’anni fa ha inventato le cappe aspiranti e che oggi la trasforma con touch screen e wifi. La versione 2.0 dell’accessorio da cucina ha uno schermo intelligente capace di mostrare le ricette online, rilevare l’inquinamento domestico  da monossido di carbonio attraverso appositi sensori e avvisare anche se qualche piatto sta per bruciare sui fornelli. Per tutte queste caratteristiche J-Project – così è stata battezzata la cappa intelligente – è stata premiata col riconoscimento Innovazione Smau, importante evento italiano proprio per il settore dell’innovazione.