La rete dei super ricchi che investe nel bene

Scritto da in Senza categoria

Per entrare nell’associazione ImPact bisogna avere una caratteristica: essere molto ricchi. Il gruppo nasce infatti da un’idea di Justin Rockefeller e Josh Cohen, miliardari americani che hanno deciso di aggregare i peperoni del pianeta ed investire milioni in una buona causa. ImPact è una rete alla quale si accede firmando un patto (non giuridicamente vincolante) che impone ai partecipanti – almeno dal punto di vista morale – di donare parte del proprio patrimonio a progetti di bene. Ad oggi, dopo due anni dalla fondazione, i firmatari sono 125 con una ricchezza media di 700 milioni di dollari. Anche se le donazioni dei singoli sono anonime e non vengono divulgate, pare che i giovani delle famiglie super ricche ci tengano a legare il nome del proprio impero ad attività filantropiche che vengono realizzate mettendo insieme il portafoglio di tutti e poi raccontate da ImPact. Le famiglie possono confrontarsi con gli altri investitori e decidere insieme come rendere più efficace la propria azione. Volete aderire al progetto? Ci vuole un invito, oltre che un bel po’ di soldi.