La mappa delle foglie che cadono

Scritto da in Ambiente

Per alcuni è la stagione più bella dell’anno. Alla fine dell’estate gli alberi si preparano per l’inverno, assumendo innumerevoli sfumature di colori che lasciano a bocca aperta. A ragionare sulla caduta delle foglie che crea quella magia così nota, il parco delle Great Smoky Mountains, una catena montuosa americana tra il Tennessee e Caroline del nord, ha deciso di creare una cartina (la Fall Foliage Map) che faccia da guida al cambiamento progressivo delle foglie nell’area. Il risultato è una mappa online che se non può essere preciso al cento per cento, può però aiutare i visitatori a organizzare meglio il proprio viaggio nel Parco naturale alla ricerca delle mille sfumature di foglie. E grazie alla raccolta di dati su tutto il territorio nazionale, l’applicazione prevede la situazione delle fronde dal 26 agosto all’11 novembre, per ben undici settimane.