Toscana: la prevenzione che fa bene

Scritto da in Salute

In Toscana si muore meno di malattia secondo quanto rivelato dal rapporto «Stato di salute dei toscani e del servizio sanitario regionale» qualche giorno fa. Risultano diminuiti tumori, malattie respiratorie e circolatorie soprattutto grazie all’attività di prevenzione: il 73 per cento dei toscani dichiara infatti di rispettare le scadenze della mammografica, il 57 per cento di aderire allo screening cervicale e il 49 per cento a quello del colon. Rispetto alla media nazionale, si tratta di un dato migliore che ha permesso il calo della mortalità: dal 2003 al 2014 è scesa da 426 a 340 tumori tra gli uomini e da 215 a 192 tra le donne. Le malattie respiratorie mortali sono calate da 111 casi a 87 tra gli uomini e da 49 a 41 tra le donne; mentre quelle ischemiche sono passate da 184 a 114 tra gli uomini e da 108 a 60 tra le donne.