Dalle alghe la colla che ripara i tessuti

Scritto da in Tecnologia

C’è chi le mangia, chi al mare le evita e poi chi le studia. Proprio le alghe sono al centro di una ricerca in atto e resa nota da Science Advances che avrebbe trovato un modo per produrre una colla resistentissima da usare non per i piccoli incidenti domestici bensì per tenere uniti i pezzi di protesi e impianti, oggi “riattaccati” con i raggi ultravioletti con un procedimento lungo un’ora. La supercolla fatta di alghe e meduse andrebbe benissimo per l’uso clinico in quanto realizzata con materiali compatibili con i tessuti umani che potrebbe riparare in pochi secondi. In futuro, poi, il materiale potrebbe essere impiegato nel campo di quei robot privi di scheletri portanti… ma per vedere i primi risultati bisognerà aspettare almeno 5 anni.