A Melbourne gli alberi ricevono mail

Scritto da in Ambiente

Se è una giornata no, ma non sai chi chiamare allora scrivi a un albero. Tranquillo, non saresti il primo: a Melbourne infatti è perfettamente normale che i 77mila arbusti della città intrattengano la propria corrispondenza grazie a una casella mail che l’amministrazione ha deciso di regalare a sempreverdi e conifere. Nell’ambito di un progetto di riforestazione urbana per contrastare la siccità che colpisce la città australiana, si è pensato di creare account di posta elettronica nel quale chiunque avrebbe potuto fare segnalazioni rispetto danni al verde pubblico. Ben presto però le lettere a olmi & Co. hanno preso un altra piega e si sono trasformate in modi per dimostrare affetto alle piante. Da tutto il mondo, ma soprattutto da Russia, Germania, Ungheria e Singapore, arrivano missive per gli alberi di Melbourne che in alcuni casi sono talmente belle da essere state pubblicate dall’amministrazione: «Caro olmo, ID 1033102, sono felice di trovarti vivo e, be’, vegeto. Molti esemplari della tua famiglia, in Inghilterra, hanno contratto una terribile infezione e sono morti. Stai molto attento. E se noti qualche insettino strano non perdere tempo e scrivi subito a un arboculturista. Mi manca la tua silhouette e i tuoi rami ben formati – una volta erano la gloria del paesaggio inglese – più di quanto riesca a dire».