Il vestito lo disegni in 3D

Scritto da in Curiosità

Addio manichino: le sarte di nuova generazione oggi usano la realtà virtuale. Lo dimostra la sartoria hi-tech Le Sissi che unisce la manualità di professionisti alla tecnologia 3D permettendo a ogni utente tramite la rete di disegnarsi il proprio vestito su misura.  La personalizzazione al dettaglio è possibile grazie a un configuratore virtuale che consente di comporre un vestito scegliendo tra 8 modelli di top e di gonna, scegliendone colore, tessuto e taglia per un totale di 180mila combinazioni possibili! Quando la donna (sì, per ora il servizio funziona solo con abiti femminili…) termina la propria creazione, manda l’ordine in realizzazione che viene affidato a una rete d’imprese specializzate. L’inventrice del software è una ventisettenne padovana che ha messo a frutto il lavoro della sua tesi di laurea in Economia: Veronica Pasqual ha spiegato che la sartoria digitale viene incontro alle nuove esigenze delle donne il cui corpo per fattori come alimentazione e chirurgia estetica non rispondono più alle classiche tre taglie small, medium e large. La soluzione è tornare alla sartoria su misura, ma in versione 2.0.