Quando i rifiuti in strada sono una buona notizia

Scritto da in Ambiente

Strade dissestate a rischio percorribilità e trecento milioni di tonnellate di plastica prodotte nel mondo. Per due problemi, un’unica soluzione è stata pensata dall’ingegnere scozzese Toby McCartney che ha deciso di usare la plastica riciclata per integrare il bitume e dunque ridurre il materiale di raffineria presente nell’asfalto. La ricetta segreta, inventata dalla sua startup MacRebur e già sperimentata nella contea di Cumbria, comincia con una enorme palla di plastica, proveniente dagli impianti di riciclo, che viene smembrata in componenti minuscoli che vengono poi miscelati con aggreganti e roccia sostituendo quasi in toto il bitume necessario (ma inquinante) nella realizzazione della pavimentazione urbana. Il risultato sono strade più solide e un risparmio ambientale non indifferente che piace molto anche ad alcune città d’Italia dove la gestione dei rifiuti è una vera e propria piaga per amministrazione e cittadini. McCartney, d’altronde, per la sua invenzione ha preso spunto dall’India dove le buche delle strade si colmano proprio incendiando la spazzatura.