In Olanda il primo ponte di canapa e lino

Scritto da in Ambiente

Niente acciaio né cemento, il prossimo ponte costruito in Olanda sarà intrecciato con canapa e lino. È il progetto messo a punto dalla Eindhoven University of Technology che scommette sull’utilizzo di biomateriali in campo architettonico. Non è la prima volta che si pensa alla realizzazione di costruzioni con materie eco-bio ma mai si era arrivati a sostituire le tradizionali strutture portanti con dei surrogati amici dell’ambiente. Cosa che invece ha fatto il team di Rijk Blok che ha inizialmente accorpato fibre di lino con una schiuma derivata da un polimero dell’acido lattico (PLA) per poi saldarle con la canapa attraverso della bioresina. Il risultato è un ponte di 14 metri – appena assemblato grazie all’aiuto di studenti di diverse università e scuole – la cui resistenza sarà testata per il prossimo anno sul campo, anche se esperimenti in laboratorio hanno già confermato che la struttura può reggere un carico di 500 kg per metro quadro. Per 365 giorni dei sensori ad hoc monitoreranno le performance del ponte: se tutto andrà bene, il bio-materiale avrà il via libera per entrare tra gli ingredienti di nuove costruzioni.