Pescara: lo studente che testa l’equazione del volo

Scritto da in Curiosità

Ha provato l’algoritmo sulla sua pelle Francesco Mazza, giovane di 17 anni studente a Pescara, che martedì scorso è riuscito a volare in aria, spinto da 200 palloncini del diametro di 90 centimetri gonfiati a elio. L’operazione di sollevamento dal mare era stata studiata in ogni dettaglio dall’allievo del liceo scientifico Nostra Signora di Pescara, che da un anno pensava a come far passare dalla teoria alla pratica l’equazione che lui stesso aveva elaborato per il concorso scolastico «Scienziati per un giorno» e che calcolava quanti palloncini usare per sollevare un certo peso da terra. L’esperimento finale – che segue a mesi di test intermedi – è andato in scena presso Francavilla Mare, dove Francesco ha iniziato di buon mattino a gonfiare i palloncini: una fase importante visto che per la buona riuscita dell’operazione servivano giusta temperatura e pressione. A poco a poco, grappoli di dieci palloncini ciascuno sono stati attaccati all’imbracatura da muratore del giovane scienziato che pian piano si è sollevato da terra fino a circa venti metri dall’acqua. Un successo che è andato addirittura oltre le aspettative del ragazzo, che ora sta già pensando di ripetere lo spettacolo per chi se lo fosse perso.