Poké Radar: una cartina per trovare i Pokemon rari

Scritto da in Tecnologia

Il mondo è a caccia di Pokemon. L’applicazione «Pokémon Go», lanciata da pochi giorni in Italia, è già diventata una vera e propria mania che sta facendo discutere perché rischia di isolare i giocatori dalla realtà, che, incollati allo schermo, mettono a repentaglio la propria sicurezza nel traffico cittadino. Al contrario, per aiutare gli appassionati del gioco a realtà aumentata, gli sviluppatori statunitensi Braydon Batungbacal e Nick DiVona hanno disegnato un planisfero che segnala le posizioni e l’identità dei Pokémon presenti nelle varie regioni. Lo strumento si chiama Poké Radar e consente anche di cercare il nome del Pokémon mancante per ottenere l’indirizzo più vicino alla propria posizione, in cui trovare l’esemplare. L’enorme cartina è stata realizzata grazie alle segnalazioni degli utenti e questo dimostra come l’applicazione, da poco rilasciata, abbia prodotto una gigantesca basi di dati, utilizzabile da strumenti correlati al gioco della Nintendo come Poké Radar. Un margine di errore però c’è ed è dovuta al fatto che le segnalazioni sono «libere» e si prestano dunque a tiri mancini da parte di alcuni utenti.