Tata Aida: la favola si legge online

Scritto da in Internazionale

 

Un canale di Youtube per leggere libri in arabo ai bambini islamici. E’ l’idea di Aida Snobar Kassissieh che, dopo la lettura di un libro, ha deciso di motivare i giovani arabi ad usare la loro bellissima lingua. Nella sua versione più pura, non solo nel dialetto. “Quando sento i miei figli parlare solo inglese mi si stringe il cuore – ha detto – anche perché utilizzano termini che non sarebbero nemmeno concepibili per il codice linguistico della nostra cultura”. L’idea del canale Youtube è nata dopo un viaggio in Giordania dalla sorella dove ha incominciato a leggere storie ai suoi nipoti in arabo per incoraggiarli ad usare la lingua. Da allora le bambine hanno continuamente chiesto di lei, tanto da spingerla a registrare le storie per farle ascoltare alle piccole. Il figlio di Kassissieh allora le ha proposto di estendere quel servizio a tutti chiedendo aiuto a una società di professionisti. In effetti le case editrici erano entusiaste del progetto, ma chiedevano lunghi periodi d’attesa per sbloccare le restrizioni sui diritti di proprietà e copyright delle favole lette. Ecco perché Kassissieh ha deciso di scrivere le sue storie e di raccoglierle in un libro dal titolo Il popolo della luna che è stato presentato un mese fa presso l’Abu Dhabi International Book Fair. Intanto, però, ha iniziato a mettere online le letture delle sue storie con lo pseudonimo di Tata Aida