Liga Rock Park(o) di Monza

Scritto da in Musica

Ligabue suonerà al parco di Monza. È questa la notizia, ottima per i fan brianzoli del rocker emiliano, che era già trapelata un mese fa e che invece venerdì scorso ha avuto conferma ufficiale in una conferenza stampa tenuta dallo stesso Luciano Ligabue all’interno della Villa Reale. Il super evento – che s’intola «Liga Rock Park» – si terrà il 24 settembre prossimo e s’inserisce nell’ampio intervento di riqualificazione che i giardini dell’ex residenza estiva di Monza sta portando avanti. Già l’anno scorso il concerto di Manu Chao aveva riempito il parco, ma il concerto all’aperto del Liga promette di fare molto peggio: 100mila persone in un solo live. «Dopo i 25 anni di carriera desideravo ripartire da un posto bello – ha detto il Liga – L’Italia è piena di posti belli dove suonare, a Monza saremo circondati da tanta bellezza naturale» svelando anche che a Monza porterà alcuni canzoni sulle quali sta lavorando per il suo primo concept album. Il disco-racconto (del quale non si sa ancora il titolo) uscirà infatti intorno a Natale, ma al parco il Liga ne anticiperà dei pezzi. La grande presente sarà però “Urlando contro il cielo”, una canzone storica, la sola eseguita a tutti i concerti del rocker emiliano e che quest’anno compie 25 anni. Un concerto senza spalti dunque proprio come Campovolo che, però, a differenza dei meravigliosi giardini verdi intorno all’autodromo, è solo una distesa terrosa. La caccia ai biglietti (che costano meno di 60 euro) è aperta, anche perché in sole 24 ore i titoli d’ingresso riservati al fan club non sono già più disponibili. Di questo passo, con il Gran Premio e Ligabue a solo una settimana di distanza a Monza si preannuncia un settembre caldo.