Libano: Angelina Jolie visita i profughi

Scritto da in Internazionale

Per commemorare i cinque tragici anni trascorsi dall’inizio della guerra civile in Siria, anche l’attrice Angelina Jolie – notoriamente impegnata nella salvaguardia dei diritti umani – ha fatto visita nei giorni scorsi ai rifugiati in Libano. Nelle vesti di inviato speciale dell’alto commissariato delle nazioni unite per i rifugiati (UNHCR), ha incontrato famiglie siriane alloggiate nella Valle di Bekaa, ad est del Paese. Accolta all’aeroporto della capitale Beirut dal ministro degli esteri del Paese e dagli officiali dell’UNHCR, la Jolie si è diretta verso il campo profughi.  Non è la prima volta che la Jolie visita i profughi siriani sparsi tra Libano, Giordania e Turchia, proprio con l’intenzione di catalizzare l’interesse dei media sulla situazione drammatica cui ha portato questo sanguinoso conflitto. Dall’inizio della guerra più di 4 milioni di siriani hanno dovuto abbandonare le loro case, e tra questi circa 1 milione e mezzo oggi risiede in Libano. L’ultimo viaggio dell’attrice in Libano risale allo scorso giugno quando la Jolie presentò sua figlia a una bambina siriana che conobbe l’anno prima proprio nel Paese.