Star Wars 7: il risveglio della parodia

Scritto da in Cinema

Star Wars, episodio 7. Gli appassionati sanno già tutto dell’ultimo capitolo (in uscita oggi in Italia) della famosa saga dello jedi. Ma la notizia dell’uscita dopo 10 anni di una nuova proiezione di Guerre Stellari  ha prodotto il risveglio non solo della forza ma anche di una quantità enorme di parodie sull’epopea galattica inventata da George Lucas.Tra le più divertenti – che sdrammatizzano una passione che soprattutto negli Stati Uniti è per alcuni una vera e propria religione – c’è quella che mette in bocca ai personaggi dell’Impero le parole delle canzoni di Adele (qui). Anche il motore di ricerca Google, se digitate “Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana” trasforma i grigi  risultati di ricerca in qualcosa di spaziale… Ma il vero protagonista della satira sul web è Darth Vader in versione “casual”, il quale è stato riprodotto ormai in tutte le salse tanto che un account Instagram immagina persino le sue giornate lontano dal set come lunghe e noiose tra tazze di caffé e viaggi in metro. Su Youtube invece qualcuno ha pensato di attualizzare la storia del lato oscuro compiendo una doppia parodia e battezzando Darth Trump. Il neonato personaggio nasce dalle clip del film alle quali viene aggiunto l’audio dei comizi del candidato repubblicano alle primarie Usa, Donald Trump. Il  doppiaggio funziona benissimo e le tante visualizzazioni insinuano il dubbio che le dichiarazioni estemporanee di Trump non siano altro che sparate galattiche.