La pizza? Si ordina con l’emoji

Scritto da in Cucina

Ordinare una pizza con un emoji oggi si può: basta cambiare continente. In Australia, infatti, la catena di pizzerie Domino (presente anche in Italia) ha cominciato a prendere gli ordini sfruttando le decine di icone ormai disponibili su qualsiasi tastierino elettronico. Inizialmente il servizio – che da sempre fa leva sulla comodità dell’ordinazione via web – sfruttava la più basilare tecnologia Internet, ma ben presto la catena di pizzerie si è adattata alla moda e – bando alle ciance – si è convertita alle immagini 2.0. Per concludere la prenotazione e vedere arrivare un cartone fumante dunque basta creare un account riferito al proprio numero di telefono sul sito-web del marchio della pizzeria, scegliere la propria pizza preferita e infine il metodo di pagamento. Dopo questa prima operazione, basterà inviare una pizza-emoji via messaggio per ricevere il link dove poter seguire la posizione esatta della propria cena: con qualche minuto di pazienza, infine, il trancio virtuale si trasforma in realtà.