Il tatuaggio della cicatrice

Scritto da in Sociale

Disegna tatuaggi ma fa molto di più. L’artista brasiliana Flavia Carvalho – specializzata da anni nella realizzazione di veri e propri capolavori sulla pelle degli altri – ha deciso da qualche anno di proporre alle sue clienti tatuaggi appositi per coprire cicatrici e segni derivanti dalle violenze domestiche. Con fiori, facce e fantasie, l’artista promette di «cancellare», almeno col colore, brutti colpi subiti dalle donne: gratis. Non si tratta certo di un’operazione di marketing, bensì di una risposta d’aiuto pratico a un dramma umano in preoccupante ascesa. Il progetto “Pelle del fiore” – che si occupa anche di tatuaggi per coprire gli invasivi segni delle mastectomie – è nato dalle richieste specifiche di alcune ragazze, ma è ancora un’iniziativa assolutamente individuale: nessun altra artista, infatti, fin ora si è resa disponibile a fare lo stesso della brasiliana Flavia. «Il tatuaggio non funziona solo come abbellimento esterno, ma è anche un importante aiuto per rafforzare l’autostima» – dichiara spesso la specialissima estetista – «anche se da solo non basta, perché sul tema della violenza sulle donne c’è ancora moltissimo da fare. Il mio lavoro è solo un granello nella sabbia», ma per cambiare le cose da qualche parte bisogna pur cominciare.