L’app dal pollice verde

Scritto da in Ambiente

Annaffiare il basilico con lo smartphone si può grazie a Niwa, l’app dal pollice verde. Lo spagnolo Javier Morillas ha da poco brevettato il planter box, un acquario speciale per ortaggi capace di regolare temperatura, umidità e irrigazione del terriccio grazie alla connessione a un’apposita applicazione. Per diventare contadini high tech basta attrezzarsi con lo speciale kit (che comprende anche delle lampade a led che garantiscono alle piantine la giusta illuminazione), collegare dei sensori alla piantina e voilà: basterà un tocco e anche da lontano si potrà essere informati sullo stato di salute del proprio orto. All’ingegnere spagnolo, l’idea di un’app «verde» è venuta proprio nel suo paese natale: Almeria, uno dei più importanti esportatori di pomodoro al mondo, da dove partono sempre molti camion destinati ai magazzini dei supermercati di tutto il mondo. Morillas però sapeva che il pomodoro appena colto era ben altro di quello del banco frigo… E così  ecco il planter box. Ad oggi per averlo servono 280 dollari più spedizione, ma i fondatori giurano che ne vale la pena: l’innovazione è una vera e propria svolta nella vita delle persone che – anche se tutto il giorno fuori di casa – potrebbero veder crescere qualcosa di buono.