Napoleone fatto a pezzi

Scritto da in Curiosità

Ricostruire la vita di Napoleone… pezzo a pezzo. Lo hanno fatto a Waterloo, in Belgio, dove fino al 31 luglio è visitabile una mostra sulle vittorie – ma anche le sconfitte, visto il luogo poco fortunato per il generale francese qui sbaragliato dalle armate prussiane del duca di Wellington – in formato Lego. L’idea – sviluppata nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Napoleone – è venuta soprattutto per attirare i bambini ma il risultato è un percorso che piace ai turisti di tutte le età. Tra le opere ci sono plastici delle lussuose residenze del celeberrimo militare, miniature di oggetti personali ma anche riproduzioni in mattoncini dei suoi ritratti ad olio ad opera del pittore Jacques-Louis David. Il lavoro più straordinario della mostra è senz’altro la copia della tomba del grande sconfitto di Waterloo, custodita in originale a Parigi. Per far stare in piedi il monumento, infatti, ci sono voluti ben 274 mila mattoncini e oltre 1000 ore di lavoro: un’opera decisamente napoleonica.