La vita va presa di corsa

Scritto da in Cronaca

La vita si prende di corsa, parola di Haile Gebrselassie. Il famoso fondista etiope – con 2 ori olimpici ad Atlanta e a Sydney e ben 27 titoli mondiali alle spalle – è oggi a Milano come testimonial e prima staffetta della quindicesima edizione della City Marathon a cui parteciperanno circa seimila runners. Ma il suo attuale successo – coronato dallo storico tempo 2h 3’ 59’’ siglato a Berlino che migliorava di due volte il record vigente nei 42 chilometri – nasce in tutt’altro contesto. A soli 8 anni infatti Haile correva già sugli altopiani dell’Etiopia (a circa un centinaio di chilometri dalla capitale Addis Abeba) per raggiungere in tempo le lezioni. Da casa a scuola erano circa 10 km… che naturalmente Haile faceva di corsa! Da allora Gebre – come ha imparato a conoscerlo il mondo – non si è più fermato e anche oggi, a 41 anni compiuti, giura di correre più volte al giorno: «Nella vita per ottenere qualsiasi cosa bisogna sudare e la corsa è senz’altro uno dei migliori modi per farlo».