A Milano come in Birmania: l’ostello è di casa

Scritto da in Curiosità

È il miglior ostello di Italia con cucina, terrazzo, aria condizionata, bagni privati in ogni stanza e wifi gratuito per tutti… “Ostello bello” (così si chiama, senza finta modestia, il b&b) l’hanno messo in piedi nel 2011 a Milano tre ragazzi under 30 che – dopo aver viaggiato qua e là per il mondo – hanno capito cosa mancava da noi: un ostello internazionale che non facesse pensare a «dormitorio», come spesso succedeva ancora nella nostra penisola. Così rimettendo a nuovo un palazzo di cinque piani in pieno centro hanno predisposto 10 stanze, un ristorante con bar e una sala per la musica che in soli 3 anni hanno ospitato oltre 50mila ragazzi da tutto il mondo. Oggi lo stesso team (formato da Carlo Dalla Chiesa, Pietro Vecchi e Nicola Specchio) ha trasferito questo modello di successo a Bagan in Birmania, una delle nuove rotte occidentali. Qui aprire un ostello d’alta qualità è un’altra storia (pensate solo a cosa vuol dire attivare una connessione funzionante in quelle zone…): fare come a casa propria sarà un’impresa ancora più avvincente.