Le bugie? Non si misureranno più dal naso

Scritto da in Tecnologia

Addio naso lungo, i tempi di Pinocchio sono finiti: oggi esiste un metodo più professionale e (pare) efficace per scoprire un bugiardo. L’invenzione viene dall’Inghilterra e precisamente dall’università di Cambridge, dove un team di ingegneri britannici e olandesi ha messo a punto una vera e propria tuta anti-frottola. Basta farla indossare al presunto ingannatore e i 17 sensori sparsi sulla superficie rileveranno tutto: sudorazione, verbosità, tic facciali… Insomma tutti i segni corporei che potrebbero essere la prova schiacciante della panzana. I test sul prototipo della salopette fanno ben sperare i ricercatori che parlano del 70% di attendibilità del marchingegno; se questi dati fossero confermati, il sistema sarà presto adottato dalle forze dell’ordine per incastrare criminali. Intanto però la tuta speciale costa ancora 30 mila sterline a pezzo… Decisamente troppo perché si diffonda rapidamente: ancora per un po’ si potrà dire qualche bugia a fin di bene.

Fonte: Sette