La Storia? La raccontano gli alberghi

Scritto da in Curiosità

Hanno tutti una certa età, ma il loro fascino lo mantengono bene. E anche se da qualche secolo ospitano turisti e viaggiatori, gli alberghi storici d’Italia tuttora in attività sono ancora 60 (elenco). E oggi le ex locande (nel frattempo diventate hotel superlusso) fanno pagare salata la storia delle proprie stanze… Scrittori, artisti e politici: ogni albergo ha il “suo” grande. Per iniziare l’Hotel Cavalletto e Doge Orseolo ha ospitato sui canali veneziani Winston Churchill e pure Richard Strauss. Anche Torino si vanta ancora di aver concesso un posto letto a un musicista: era il 1771 e nell’odierno Hotel Dogana Vecchia dormì niente meno che il bambino prodigio Wolfgang Amadeus Mozart. Ma chi proprio non ha mai riununciato alle celebrità è il Grand Hotel Excelsior di Sorrento costruito a forma di baita solo per ospitare la principessa Sissi abituata ai paesaggi alpini. Da allora l’albergo ne ha visti passare tanti: tra gli altri il famoso tenore Enrico Caruso a cui Lucio Dalla dedicò l’omonima canzone proprio nella sua stanza d’hotel.

Fonte: LaStampa