Il battesimo del 2015

Scritto da in Curiosità

Altro che salutarlo in punta di piedi, gli olandesi il nuovo anno lo accolgono di pancia… O meglio, di spanciata. Sì, perché la tradizione locale (e impronunciabile) del Nieuwjaarsduik  vuole che ogni capodanno si faccia un tuffo nel gelido mare del Nord (video) . Tutto è cominciato cinquantacinque anni fa, cioè nel 1960, quando un club di nuoto decise che due bracciate avrebbero sicuramente propiziato il nuovo decennio. C’è da giurarci: l’idea non avrebbe avuto tanto successo se il notissimo marchio di zuppe Unox non avesse deciso di sfruttare il gesto per un’enorme campagna pubblicitaria. Da allora le temperature rigide non hanno mai fermato nessuno e anzi il rito – prima circoscritto alla spiaggia di Scheveningen (dove) – si è allargato a 60 siti balneari dei Paesi Bassi. Al tuffo ogni anno partecipano circa 25 mila persone a cui vengono regalati i cappellini arancioni del brand della zuppa. In fondo però da questo «battesimo» tutti si aspettano che il 2015 sia tutta un’altra minestra.

Fonte: Unox